STAGE DI BASKET

Palleggio, passaggio, finta, taglio, blocco e tiro, sintesi finale di ogni azione. Diventare un buon giocatore con l’allenamento, fisico e tecnico, imparando a padroneggiare gli aspetti mentali del gioco

Il basket regala gioia e passione ai tantissimi giovani che già lo conoscono e ad altri che per la prima volta si avvicinano. Giocare a basket significa prima di tutto grande divertimento, nel rispetto delle regole, degli avversari, ma soprattutto di se stessi; lavorare con grande determinazione ma sempre con il sorriso sulle labbra.

A seconda delle fasce d’età l’attività verrà differenziata e sarà concentrata sull’evoluzione e sulla crescita psicofisica dell’atleta stesso. Utilizzando una metodologia innovativa, si metteranno in risalto le capacità e le qualità intrinseche del giocatore, in una continua ricerca del migliorarsi e del crescere.

I partecipanti saranno seguiti da istruttori preparati e operanti nei più importanti settori giovanili, i quali si metteranno a completa disposizione per accompagnarli nella loro crescita individuale.

Programma Tecnico

basket

Teoria

Aiutati da supporti audiovisivi si lavorerà sul gesto tecnico per migliorare l’uso dei fondamentali di gioco, quali palleggio, passaggio e tiro, esaminando tecnicamente le più belle partite degli ultimi anni.

 

STRUTTURA DI ALLENAMENTO

Per i più piccoli

La ricerca del gioco sarà alla base dell’allenamento stesso; si insegnerà loro l’uso dei fondamentali (palleggio, passaggio, tiro) all’interno di gare, circuiti, tornei e giochi di ogni tipo.

 

Per i più grandi

Gli allenamenti verranno gestiti con una prima parte fisica di riscaldamento e stretching, andature per imparare il gesto della corsa, salto e spostamento laterale.

 

Per i più evoluti

Esercitazioni di ricezione ed attacco, schemi difensivi ed offensivi, movimento di squadra e logica di gioco.  Verranno proposte esercitazioni tattiche con lo studio degli schemi offensivi, conoscenza delle collaborazioni a 2, 3 giocatori fio al raggiungimento del 5 contro 5. Verranno inoltre proposti tornei e giochi giornalieri/settimanali, oltre il campionato di 5 contro 5 con allenatori e arbitri come fosse una partita vera.